Quelli di sempre

(nu fasgimmu un giru te vinelli i Muntarbanu?

Nel 2014 con la preziosa partecipazione di Angelo Casella e Nino Faranda abbiamo realizzato un qualcosa di assai carino atto a valorizzare il dialetto montalbanese, le antiche tradizioni, l'artigianato e tanti altri argomenti. 

Facendo riferimento alla fisica Quantistica secondo cui il tempo e lo spazio sono solo dimensioni fittizie inventate dall'uomo, attraversando la "porta del Tempo" (porta della falegnamerisa di Don Ninì Lattughella) si perdeva ogni dimensione del tempo e si riusciva a convivere con personaggi e fatti accaduti anche 30 anni prima!

Ogni puntata iniziava puntualmente con la visita all'artigiano locale (nel nostro caso Angelo Casella, personaggio completo sotto ogni aspetto a coprire questo ruolo) e poi, dopo aver ricevuto la quotidiana lezione di artigianato (ci si inventava un argomento o più per ogni puntata), si faceva un giro per le vie del paese dove le sorprese non mancano mai e Angelo, con cura di particolari, spiega ogni cosa di quegli oggetto o cose che ad oggi si sta perdendo la cognizione.

Fra una battuta (rigotosamente in dialetto montalbanese) e termini ormai quasi in disuso si visitavano quartieri e ambienti quasi dimenticati e che tanto hanno commosso i nostri emigrati e compaesani che , a malincuore hanno dovuto lasciare per spostarsi in terre lontane.  

Larghissimo il consenso avuto nelle puntate già pubblicate e molti i commenti e gli apprrezzamenti positivi da ogni parte del mondo ove si trovani i nostri compaesani.

Oltre alle presenze costanti mia, di Nino Faranda e Angelo Casella, occasionalmente si univano a noi altri personaggi che ringrazio tantissimo per la loro preziosa collaborazione fra cui Emanuele Marzullo, Giacomo Toro, Enrico Cagnotti.

La geniale iniziativa dapprima prevedeva solo riprese sulle varie fasi di lavorazione per valorizzare l'artigianato, poi si pensò a qualcos'altro di più ...accattivante :) di più originale

Nel 1993 con la collaborazione artistica del Prof. Tano Pantano ho raggruppato tutta l'infinità di videocassette registrate in 5 anni e ne è uscito fuori un best seller (per quei tempi e compatibilmente con le tecnologie degli anni 80, s'intende)  a cui abbiamo dato il titolo:

Il Tempo, le stagioni, la vita

Un anno dopo, esattamente nel 1994, la coppia vincente (Pino Munnia-Prof. Tano Pantano) ritorna con un altro documentario intitolato: Un secolo di storia.

Una meravigliosa e mastodontica raccolta di oltre 600 foto che vanno dal 1890 al 1994.